#CambiailTurismo, la settima edizione di ASTA approda nell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano (Te)

Immagine-Corso-ASTA-755x1024

Nell’anno internazionale del turismo sostenibile, proclamato per questo 2017 dall’ONU, l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, in collaborazione con la Regione, la Provincia ed i comuni di Silvi e Pineto, ospiterà dal 18 al 24 marzo 2017 l’Alta Scuola di Turismo Ambientale (ASTA) #CambiailTurismo.

L’iniziativa di formazione permetterà a tutti gli operatori che si iscriveranno al Corso di entrare in contatto con le migliori esperienze italiane nel campo turistico ed ambientale realizzate nei territori di eccellenza e raccontate dalla viva voce dei protagonisti.

ASTA è ormai alla sua settima edizione, dopo il successo dei corsi realizzati nelle Cinque Terre (le prime due edizioni), in Sardegna, a Posada, nell’Appennino Tosco Emiliano, nel suggestivo scenario del Cilento, a Camerota e dopo la recente edizione chiusa a fine gennaio, in collaborazione con la Camera di Commercio di Chieti e dedicata completamente al tema del cicloturismo.

La formazione ASTA presenterà una combinazione di esperienze e laboratori che si terranno sia sul territorio, sia in aula. Insieme a docenti esperti e a numerose testimonianze autorevoli si cercherà di comprendere e far emergere il mix di azioni e strategie necessarie per un corretto sviluppo dei territori e di immaginare e realizzare prodotti e servizi turistici sostenibili.

Il corso, rivolto a quanti vogliono perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del management turistico ambientale, prenderà il via sabato 18 e si concluderà venerdì 24 marzo. Creazione del prodotto turistico Governance, e promo-commercializzazione saranno gli argomenti che verranno affrontati durante i sette giorni di corso.Il corso prevede un costo di iscrizione di 400 euro, ma gli operatori del settore residenti (o operanti) nei comuni di Pineto e Silvi potranno usufruire della compartecipazione dell’AMP la quale finanzierà 300 dei 400 euro di costo. Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione che potrà essere utilizzato dai partecipanti in eventuali percorsi di certificazione che l’AMP ha avviato e sta promuovendo, nell’ambito della Carta Europea del Turismo Sostenibile, per le strutture operanti sul proprio territorio. “Abbiamo fortemente voluto questa Scuola – dice il presidente dell’AMP, Leone Cantarini – non solo perché rientra nelle nostre funzioni, ma soprattutto perché pensiamo che il ruolo che la comunità ci ha assegnato, sia proprio quello di far crescere nelle coscienze di chi fa turismo una mentalità nuova. Le sfide che aspettano i nostri operatori sono tante e per questo c’è bisogno di formazione e nuove conoscenze”

“Per i partecipanti ad Asta abbiamo selezionato le migliori esperienze italiane nel campo turistico ed ambientale, raccontate dalla viva voce dei protagonisti – ha dichiarato Sebastiano Venneri, presidente di Vivilitalia – Si tratta di un’esperienza unica nel nostro Paese che mette a disposizione dei partecipanti un’offerta formativa di livello in un settore, quello del turismo ambientale, di grande prospettiva occupazionale”.

Il corso è rivolto a laureandi e laureati, funzionari di amministrazioni pubbliche, manager, esperti in pianificazione ambientale e del territorio, operatori di settore e piccoli imprenditori locali.

E’ previsto un numero massimo di 30 partecipanti. Le iscrizioni sono accettate in ordine di presentazione con priorità per gli operatori dei Comuni di Pineto e Silvi. Segreteria organizzativa: www.vivilitalia.it – info@vivilitalia.it Vivilitalia (Lucia Soccorsi – 06/862681 – 06/86268384) l.soccorsi@legambiente.it

Scarica qui la SCHEDA DI ISCRIZIONE

PROGRAMMA

programma_elaborazione Guido

 

Commenti chiusi, ma trackbacks e pingbacks sono consentiti.