Turisti a pedali, le ciclovie turistiche si sono incontrate in Alta Murgia

invito_immagine

Lunedi 23 maggio,  dalle 15.00 alle 18:00, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ha ospitato presso la sala convegni dell’Ex Convento dei Domenicani, a Ruvo di Puglia,  il workshop “Turisti a pedali – Verso un parco bike friendly”, organizzato in collaborazione con Vivilitalia.
L’incontro, aperto ad associazioni e operatori economici del settore, è stato dedicato al tema “Il cicloturismo occasione di sviluppo per il territorio” e ha previsto gli interventi di numerosi esperti nazionali che illustreranno esperienze, buone pratiche e iniziative in atto, con particolare attenzione nei confronti delle aree naturali protette.

Al workshop hanno partecipato il Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Cesare Veronico, il Direttore dell’Ente Fabio Modesti e numerosi ospiti: Davide Aldrighetti (Consulente ed esperto cicloturismo), Alberto Fiorillo (Responsabile Mobilità Legambiente), Sergio Signanini (Coordinamento Fiab Toscana), Piero Nigrelli (Confindustria Ancma), Cosimo Chiffi (TRT Trasporti e Territorio), Daniele Pomes (Parco delle Dune Costiere).

Ha moderato l’incontro Sebastiano Venneri, Presidente di Vivilitalia.

Un tema, quello del cicloturismo, che merita la giusta attenzione e la massima preparazione da parte del territorio vocato ad accogliere il cicloturista, un target in aumento assoluto, ben distante dall’essere nicchia. Notevoli, infatti, i numeri del cicloturismo riscontrabili in sempre più studi di settore focalizzati sul tema: 50 milioni di europei utilizzano la bicicletta tutti i giorni come modo accessibile di trasporto, le aziende attive nel settore danno lavoro a più di 650 mila persone; ben 44 miliardi di euro si stima essere il volume di affari in Europa e, per quanto riguarda l’Italia, la stima del fatturato potenziale del cicloturismo è attestata a 3,2 miliardi di euro all’anno.

Il workshop organizzato a Ruvo di Puglia vuole dunque essere un passo concreto per un percorso collaborativo che porti il territorio dell’Alta Murgia a trovare nel proprio Parco il collante di un prodotto turistico bike friendly condiviso.

 

Commenti chiusi, ma trackbacks e pingbacks sono consentiti.